Caryopteris x clandonensis

Foglie grigio verdi e fiori blu, questo insieme armonico e profumato ne fa uno dei più apprezzati arbusti da giardino, soprattutto se in compagnia di lavande e altre piante grigie, blu o bianche. L’effetto di simili raggruppamenti è estremamente elegante.

Il Caryopteris x clandonensis è in effetti un incrocio tra due specie del medesimo genere, l’unico che offra i suoi piccoli fiori riuniti in infiorescenze e in abbondanza su steli flessuosi, mai troppo invadenti, quindi adatti anche ai giardini piccoli o alla coltivazione in vaso sul terrazzo. L’apice della fioritura si ha in piena estate, rispettando poche e semplici regole: terreni ben drenati e fertili, esposizione in pieno sole, irrigazione moderata e solo nei periodi di carenza idrica. Essendo un arbusto estivo è bene potare al termine dell’inverno, per stimolare la generazione di nuova vegetazione. Non ci si lasci intimidire: meglio una potatura corta, quasi severa, dell’intera vegetazione, per ottenere fioriture abbondanti e una forma sempre ordinata della pianta. I suoi fiori sono apprezzati anche da api e farfalle che vi sostano volentieri durante le ore calde della giornata.