LAGERSTROEMIA INDICA

 

Splendido arbusto o albero a foglia caduca, di crescita lenta, regala magnifiche fioriture estive raccolte in pannocchie dal bianco, lilla, rosa, fucsia al rosso; di facile coltivazione, resistente, può essere utilizzato come esemplare singolo, in gruppo o viali. Un suo raro, ma scenico, utilizzo è anche la coltivazione a bonsai.

Particolari sono la corteccia liscia che si desquama ed il fogliame che diventa arancio durante l’autunno.

Coltivazione: terreno moderatamente fertile, ben drenato, in pieno sole; potatura in tardo inverno – inizio primavera, eliminare i rami incrociati o disordinati, cercando di mantenere una forma sana e duratura.

Possibili abbinamenti: si accosta bene a Perowskia atriplicifolia,Verbena bonariensis, Loropetalum black pearl, Stipa tenuissima, Abelia grandiflora.

Curiosità: nei paesi di origine, asia meridionale ed orientale, il legno molto compatto che non viene attaccato dagli insetti tipo termiti, viene utilizzato in falegnameria e per la costruzione di case.